Dove siamo

Cavatore e dintorni

Origini e storia

Edifici storici

Arte

Iniziative e Accoglienza

Associazioni

Ricette tipiche

Contatti

Mappa

Cavatore - Cavau

Home page


Storia >Antiche strade ed evoluzione urbanistica di cavatore dal X al XVI secolo



L'identificazione dei nomi che le contrade di Cavatore avevano in antico si basa sullo studio di una serie di atti del notaio del luogo Enrico Camerino – ora nell'Archivio Vescovile d'Acqui – che vanno dal 1530 al 1542.
Per questo periodo non si tratta più di Medioevo, ma il riferimento della nostra toponomastica a situazioni storico-urbanistiche precedenti di più decenni – a cui potrebbe risalire l'inizio d'uso della stessa – spingono a considerare lecito, in una eventuale segnaletica delle antiche contrade, l'utilizzo per esse del termine cronologico “tardomedievale”.

Prima di passare all'elencazione delle contrade è necessario premettere che Cavatore, nasce come castello “cavato” – cioè poggio incastellato semplicemente scavandone i fianchi – nel X secolo, presente un'evoluzione urbanistico-ossidionale (delle fortificazioni) di cui si possono congetturare due fasi fondamentali.

La prima, dovuta al Vescovo d'Acqui e databile tra gli ultimi anni del Millecento e i primi del Duecento, portò all'esecuzione dell'attuale torre e di due cinte murarie: quello del “castello superiore”, racchiudente lo spazio prospiciente signorile intorno alla torre e quella del sottostante “castellaro” o “ricetto”, di pertinenza comunitaria. In questo momento si giunse perciò ad occupare con il castello (in senso lato) tutto il rilievo ove sono la torre e la parrocchiale, mentre nelle odierne via Pettinati e Marconi trovavano ubicazione i fossati.

La seconda fase, da attribuire ai nuovi feudatari, i Malaspina, si può collocare tra la fine del Trecento e la prima metà del Quattrocento.
Essa spostò il limite delle mura – tramite una terza cerchia – sul filo esterno delle case che attualmente chiudono le predette via Pettinati e Marconi, cosicché i fossi si portarono al di là di queste, all'incirca dove inizia piazza Gianoglio e dove corre via Sottoterra, già via Italo Balbo.

A fianco dei portici del presente Municipio si costruì una porta maestra con il suo rivellino – cioè un'anteporta fortificata emergente dal fossato – mentre una porta minore è possibile esistesse in direzione opposta, verso S. Lorenzo.

Nei documenti considerati, il paese posto entro le mura è normalmente indicato come “luogo”, e quanto è all'esterno lungo la direttrice di Ponzone prende il nome di zona degli “areali”, ossia agricola. Di seguito i termini usati per distinguere le contrade delle due parti del paese.

Nel “luogo” di Cavatore:

  • Via Pettinati: - contrada “di porta maestra” o “di porta del rivellino”, nel tratto verso il Municipio – contrada “di S. Cristoforo” nel tratto verso S. Lorenzo.

  • Via Roma: - contrada “degli ortali” (ove era la casa del Comune), nel tratto verso il Municipio – contrada “di S. Antonio” o “del forno comunale”, nel tratto fiancheggiante la parrocchiale – contrada “del castellaro” o “del ricetto comunitario”, nel tratto a salire dietro la parrocchiale.

  • Via Marconi: - contrada “delle Mura” o “del pozzo comunale”, nel tratto verso il Municipio – contrada “di calabraie”, nel tratto verso S. Lorenzo.

  • Piazza Gianoglio: - piazza “della porta del rivellino”, nel tratto vicino al Municipio, un tempo interno alle mura.

    Negli “areali” di Cavatore:

  • Piazza Gianoglio: contrada “delle sorelle”, nel tratto verso il Municipio, un tempo esterno alle mura – contrada “di San Rocco”, nel tratto verso la Chiesa di S. rocco e oltre.

  • Via Sottoterra (già Balbo): contrada “dei chiusi” o “della frangia”

  • Via del Borgo: negli areali di Poggio Pignone

CAVATORE X secolo






Legenda

1 Poggio

2 castello “ CAVATO” ( sorto aul poggio scavandone i fianchi)

CAVATORE XII -XIII secolo

Legenda

1 Castello superiore

2 torre

3 castellaro – ricetto

4 cinta muraria interna

5 cinta muraria esterna

6 fossato

CAVATORE XIV-XV secolo

CAVATORE XVI secolo

Legenda

LUOGO

1 Contrada di Porta Maestra

2 Contrada di San Cristoforo

3 Contrada degli ortali

4 Contrada di Sant'Antonio

5 Contrada del Castellaro”6 Contrada delle Mura

7Contrada di Calabraie

8 Piazza della porta del Rivellino



AREALI

A Contrada delle Sorelle

B Contrada di San Rocco

C Contrada dei Chiusi